Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Dal 18 giugno riapre la pesca nei laghi alpini della Valle d'Aosta

 

Lo scorso anno oltre 14mila catture

Diga-placemoulinvallatax530

AOSTA. Domenica 18 giugno apre la pesca nei laghi alpini valdostani e nei bacini idroelettrici Place Moulin, By, Cignana e Goillet e Gabiet.

Nella diga di Place Moulin, prima dell'apertura, il Consorzio regionale pesca annuncia l'immissione di 2,5 quintali di salmerini e trote fario adulte; allo stesso modo viene ripopolato il bacino di Beauregard con 3 quintali di pesci adulti. In quest'ultimo specchio d'acqua, essendo terminarti i lavori di ripristino del cantiere di CVA, quest'anno la pesca è possibile lungo tutto il perimetro disponibile del lago.

Domenica 25 giugno inoltre apre la pesca nella riserva del Lago Verney in comune di La Thuile, in cui verranno effettuate numerose immissioni di trote adulte, durante tutta la stagione.

"Nella passata stagione (anno 2016) - riferisce il Consorzio - nei soli laghi e bacini artificiali si sono registrate presenze per un totale di 4.589 giornate di pesca, che hanno portato ad un totale di 14.096 catture".

 

C.R.

Pubblicità
Pubblicità