Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Trail, boom di iscrizioni per il Collontrek 2017

 

Già 838 posti prenotate 1000 per la gara che si correrà a il 9 settembre

VALPELLINE. Boom di iscritti per la quinta edizione del Collontrek, la gara di trail che unisce la Valpelline e la Valle d'Hérens e che si corre con cadenza biennale. Dei 1.000 posti messi a disposizione dall'organizzazione, 838 sono già stati prenotati da 419 squadre. Un risultato che ha sorpreso Maurizio Lanivi, Laurent Pitteloud e tutto lo staff che da mesi lavora per preparare il grande evento italo-svizzero.

Le iscrizioni chiuderanno al raggiungimento dei 500 team e 1.000 concorrenti e, in questo momento, sono già bloccate per gli svizzeri perché il loro contingente massimo è già stato toccato. Ancora aperte invece le procedure per gli italiani che dovranno affrettarsi per avere la garanzia di correre. In Svizzera è già pronta una lunga lista di concorrenti in attesa, pronti a partecipare e a rilevare i posti lasciati liberi dagli italiani.

A oggi sono iscritti concorrenti provenienti da sei Paesi: oltre a Italia e Svizzera, anche da Francia, Germania, Olanda e Svezia. I più numerosi sono gli elvetici che rappresentano l'83% degli atleti al via, l'Italia invece è al 12%, con trailers che arrivano dalla Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria.

Si correrà sabato 9 settembre, le operazioni preliminari inizieranno però già nella giornata di venerdì con la distribuzione pettorali, il controllo dei materiali, il briefing tecnico e la cena per tutti gli iscritti. Sabato doppia partenza da Bionaz: alle 8,30 il gruppo degli ‘escursionisti', un'ora più tardi quella degli ‘atleti'. Ad Arolla l'arrivo dei primi è previsto intorno alle 11,45, con premiazioni alle 15,30.

Il Collontrek è una gara unica nel suo genere perché i concorrenti dovranno attraversare un intero ghiacciaio, oltre quota 3.000 metri. Da Bionaz ad Arolla, si corre a coppie su tutti i terreni: sentieri di montagna per il 48%, neve e ghiaccio per il 16% e altri tratti sentieristici, gli stessi che per migliaia di anni furono solcati da pastori, commercianti e contrabbandieri delle due regioni alpine.

Per iscriversi è necessario accedere al sito internet dell'evento sportivo. La quota per gli italiani è di 65€ a persona, dal primo agosto sarà applicata una maggiorazione di 15€ ad atleta. Le iscrizioni chiuderanno al raggiungimento del tetto massimo fissato in 1000 concorrenti (500 squadre), oppure quindici giorni prima dell'evento.

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità