Aosta, passa un odg contro il decreto sicurezza

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Consiglio comunaleAOSTA. Passa in consiglio comunale ad Aosta un ordine del giorno critico nei confronti del "decreto sicurezza". Rete Civica, che ha presentato il testo insieme alla consigliera Carpinello di Altra VdA, esprime in una nota soddisfazione.

"L'odg - spiega Rete Civica -, che nelle premesse critica fortemente l'impianto del Decreto, chiede che il Comune effettui approfondimenti su tutti i profili giuridici in tema di anagrafe al fine di verificare se il decreto possa intaccare i diritti fondamentali della persona e ad accettare, come documento valido per l'iscrizione all'anagrafe, il modulo C3 e cioè la domanda di asilo presentata in questura dal richiedente asilo". In particolare "si afferma che il Decreto Salvini non ha modificato il Testo unico sull'immigrazione che prevede che allo straniero regolarmente soggiornante sia consentita l'iscrizione anagrafica".

 

 

redazione