Potere al Popolo: su Palazzo Cogne rischio di perdere un patrimonio collettivo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Palazzo CogneAOSTA. L'Amministrazione regionale dovrebbe togliere il Palazzo Cogne dalla lista dei beni alienabili "affinché possa continuare ad essere, come è sempre stato, un luogo di incontro di divertimento". Lo afferma in una nota il coordinamento regionale di Potere al Popolo - Valle d'Aosta.

Come noto, su Palazzo Cogne è in corso uno scontro tra la Regione e il CCS Cogne che usa i locali per le sue attività (così come altre associazioni). L'immobile di Aosta, situato in corso Battaglione Aosta, dovrebbe essere sgomberato visto che una perizia ne mette in dubbio la sicurezza.

"Non essendo dei periti ma dei semplici cittadini a cui stanno particolarmente a cuore i beni pubblici, non possiamo certo entrare nel merito della battaglia fra Regione e CCS Cogne", si legge nella nota dei Potere al Popolo, "ma una cosa possiamo e dobbiamo fare immediatamente: suonare un campanello d'allarme, perché l'unico vero rischio che stiamo correndo è quello di perdere un patrimonio collettivo fatto di storia, di cultura e di socialità fondamentale per una piccola città come la nostra".

Secondo Pap - VdA, "vedere chiudere questo palazzo sarebbe una sconfitta, l'ennesimo fallimento per il bene della città e del quartiere Cogne che gli ruota intorno, di cui è simbolo, memoria e identità allo stesso tempo".

 

 

 

 

redazione