Aosta, transennato il Tribunale: i cornicioni potrebbero crollare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Tribunale di Aosta

AOSTA. Attenzione a camminare lungo il perimetro attorno al Tribunale di Aosta: c'è il rischio che i cornicioni crollino. Il sindaco Fulvio Centoz ha già provveduto ad emanare un'ordinanza che impedisce il transito sui marciapiedi sui lati Nord, Ovest e Sud e che chiude il cortile usato come parcheggio sul lato Est del palazzo di via Ollietti.

L'ordinanza indica una "situazione di potenziale pericolo per l’incolumità pubblica dovuta a probabili cadute di materiale lapideo dal tetto e dalle facciate dell'edificio adibito a Palazzo di Giustizia". I marciapiedi sono stati di conseguenza transennati e gli accessi dovranno essere protetti con "ponteggi idonei".

Il palazzo sede del Tribunale è stato costruito agli inizi degli anni Trenta e festeggerà l'ottantasettesimo anniversario dall'inaugurazione il prossimo 28 ottobre. Negli anni '80 è stato sopraelevato di un piano.

Il problema della scarsa manutenzione è noto da tempo. "Esso si trova attualmente in condizioni di manutenzione precarie, nonostante le numerose richieste di intervento formulate attraverso la Conferenza dei Servizi (cfr. da ultimo, verbale conf. serv. in data 29.11.2017, allegato 10)", si legge sul sito del tribunale stesso.

Tribunale di Aosta

 

 

 

 

E.G.