Coronavirus, Aosta: il 25 maggio riaprono gli impianti sportivi al chiuso, incluse palestre e piscine

Pin It

Ordinanza del Comune capoluogo per la fase 2: riparte lo sport al chiuso; da giugno attivi i servizi per gli anziani


palaindoorAOSTA. Il Comune di Aosta ha emanato una nuova ordinanza per la fase 2 dell'emergenza epidemiologica stilando un calendario di riapertura delle attività rivolte agli anziani e degli impianti sportivi, sempre nel rispetto delle norme sul distanziamento e che vietano gli assembramenti.

Per quanto riguarda gli impianti sportivi, dal 25 maggio sarà possibile svolgere attività sportiva di base e motoria anche al chiuso in palestre, piscine, centri e circoli sportivi. Nello stesso giorno apriranno quindi gli impianti sportivi comunali a gestione diretta (palestre, campi da calcio, campo da rugby e baseball, pista di rotellistica) ed esternalizzata come il palaghiaccio, il bocciodromo, la sala comunale di pesistica, il palaindoor, i campi di calcio a 5 al Montfleury. In più la fruizione dei campi da tennis di via Mazzini sarà ampliata.

Dall'1 giugno potranno riprendere poi le attività di socializzazione per anziani autosufficienti e saranno riaperti i centri di ascolto di via Vuillerminaz e via Croix Noire per i non autosufficienti; dal 15 giugno riapriranno parzialmente anche i centri diurni e i servizi di prossimità rivolti agli anziani autosufficienti. Rimangono invece sospese le attività integrative per gli anziani ospiti delle strutture residenziali e l'accesso di parenti e visitatori nelle stesse strutture.

Tra le altre riaperture, da segnalare la ripresa delle attività nell'immobile L-4 del quartiere Cogne e la riapertura dalla saletta d'arte di via Xavier de Maistre

L'uso del cinema teatro Giacosa e dalla saletta di San Grato in via De Tillier rimane per ora ancora sospeso. Alla Cittadella dei giovani rimane chiuso il teatro e le attività di formazione organizzate nella struttura, mentre altre attività come la caffetteria possono riprendere a lavorare.

Infine parchi e le aree verdi, come noto, sono riaperti fatta eccezione delle strutture ludiche (per evitare assembramenti). In generale "è consentito l'utilizzo delle panchine anche in tutti i siti indicati, nel rispetto dell'obbligo del distanziamento interpersonale di almeno un metro o, laddove questo non sia possibile, con l'utilizzo delle apposite protezioni che garantiscano la copertura delle vie respiratorie".

 

C.R.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it