Aosta, limiti di velocità abbassati a 30 km/h in molte strade

Con #AostaRiparte scattano le nuove zone 30

 

via FestazAOSTA. Scattano oggi, 3 luglio, i nuovi limiti di velocità per numerose strade del centro di Aosta. L'ordinanza firmata dal comandante della polizia locale, Fabio Fiore, mette in atto il documento #AostaRiparte approvato dalla giunta del capoluogo lo scorso 20 maggio che istituisce nuove "zone 30", cioè con limite di velocità a 30 km/h.

Le vie interessate sono numerose: via Torino, via Boson, piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, via Lucat (nel tratto compreso tra le intersezioni con le vie Torino e Mazzini), via Vevey (tra le vie Torino e Carrel), via Cerlogne, rue de l'Archet, via Frutaz, via Cerise (tra le intersezioni con le vie Festaz e Matteotti), via Ribitel (tra l'intersezione con le vie Promis e Festaz), via Promis, piazza Plouve, piazza Manzetti sul lato nord, viale Matteotti, via Tour du Pailleron, via Crétier, avenue du Conseil des Commis (nel tratto compreso tra le intersezioni con via Festaz e piazza Manzetti), via Festaz, via Piave, via IV Novembre, via Gramsci (tra le intersezioni con le vie Festaz e Losanna), via Losanna (tra le vie Piave e Gramsci), via Bramafam, via Trottechien (tra le vie Festaz e Stévenin), via Stévenin, via Torre del Lebbroso (nel tratto tra la cinta muraria romana e via Festaz), viale Conte Crotti, via Sacco, via Gastaldi, via Furggen, via Bréan, corso Padre Lorenzo, corso XXVI Febbraio, viale della Pace, via Guédoz, via Zimmermann, via Lys (nel tratto tra l'intersezione con le vie Chambéry e Binel) via Binel ed infine ruelle des Fermes.

Il commento del sindaco Centoz: "Il provvedimento, in linea con le politiche per una mobilità sostenibile che questa Amministrazione ha sempre portato avanti, si pone l'obiettivo di aumentare la sicurezza della circolazione stradale, in particolare di pedoni e ciclisti, e di incrementare l'utilizzo della bicicletta in città, ma anche di favorire il tessuto imprenditoriale cittadino, consentendo l'ampliamento dei dehors per le attività commerciali che si affacciano sulle strade interessate".

 

redazione

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it