A Vallée d'Aoste Structure il compito di monitorare la falda acquifera di Aosta

Prevista una convenzione con Cogne Acciai Specialie e Arpa sul monitoraggio della falda

 

falda acquifera

AOSTA. Sarà Vallée d'Aoste Structure ad occuparsi di attuare il piano di bonifica e monitoraggio dello stato di salute della falda acquifera della piana di Aosta.

La partecipata regionale, proprietaria dell'area ex Cogne, è incaricata di effettuare interventi per prevenire l'inquinamento, eventualmente procedere alla bonifica e mantenere continuamente attivo il monitoraggio della falda. L'obiettivo è raggiungere il "buono stato chimico" della risorsa sotterranea.

Gli interventi prioritari sono stati definiti da un tavolo tecnico di coordinamento delle attività di approfondimento della qualità della falda della piana di Aosta. Nel triennio 2020-2022 le attività previste, da attivare "sulla base delle disponibilità finanziarie", includono una convenzione tra Regione, Arpa Valle d'Aosta, VdA Structure e Cogne Acciai Speciali per disciplinare le modalità di monitoraggio, il ripristino del piazzale Vergelle ed interventi di impermeabilizzazione. 

Una delibera del governo regionale varata venerdì scorso approva due convenzioni legate a questi interventi. L'impegno di spesa supera i 6,4 milioni di Euro. 

 

E.G.



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it