Aosta, Lega: Giunta Nuti si attivi per aiutare le attività commerciali

Il partito propone lo stop al pagamento dei parcheggi e la sospensione delle imposte comunali

 

barAOSTA. Il Comune di Aosta intervenga con ulteriori iniziative per sostenere le attività commerciali penalizzate dalle restrizioni dell'emergenza Covid-19. Lo chiede la Lega Vallée d'Aoste a proposito della zona rossa attiva ormai da qualche giorno sul territorio valdostano.

"Bar, ristoranti ed esercizi commerciali della città di Aosta sono stati costretti a chiudere andando incontro a ingenti perdite di fatturato - afferma il partito -. Anche le attività essenziali che sono potute rimanere aperte stanno registrando una notevole riduzione di clientela e, di conseguenza, una riduzione degli incassi giornalieri causata dal nuovo lockdown. In attesa dei tanto promessi "ristori" che dovrebbero arrivare dal Governo nazionale. riteniamo che si possa agire sin da subito a livello comunale fornendo un aiuto concreto a tutte quelle categorie che contribuiscono a rendere vivo il tessuto economico della nostra città".

La richiesta della Lega è che "la Giunta comunale si attivi al più presto per sospendere il pagamento delle zone blu della città, come già fatto durante il precedente lockdown. Chiediamo inoltre che l’Amministrazione comunale faccia quanto possibile per sospendere il pagamento delle imposte comunali (IMU, TARI, imposta di soggiorno, ICP) per tutte quelle attività che sono state costrette ad abbassare la saracinesca".

"I nostri imprenditori hanno bisogno di risposte immediate altrimenti molte delle saracinesche che oggi sono abbassate non verranno mai più rialzate", conclude il partito.

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it