.

Aosta, Comune e CAS collaborano per rinsaldare i rapporti tra città e acciaieria

Il sindaco Nuti: collaborazione per valorizzare l'anima industriale che affianca quella turistica di Aosta

Cogne Acciai SpecialiAOSTA. Parte da uno sconto sugli abbonamenti dei parcheggi il percorso di collaborazione attivato dal Comune di Aosta e da Cogne Acciai Speciali. L'obiettivo è rinsaldare i rapporti che dall'inizio del ventesimo secolo legano l'acciaieria e la città, cresciuta e sviluppatasi al fianco dello stabilimento.

L'Amministrazione comunale lo descrive come un percorso finalizzato a "recuperare un comune senso di appartenenza" che ufficialmente inizierà entro il mese di gennaio 2021 con la sottoscrizione di un protocollo d'intesa specifico. Seguiranno iniziative organizzate insieme da azienda ed ente comunale: esposizioni, installazioni di opere d'arte, fornitura di documentazione e materiale informativo e altre proposte per riportare alla memoria la storia industriale del capoluogo e coinvolgere in primis il quartiere che prende il nome dallo stabilimento.

La prima tappa di questa collaborazione, già deliberata dalla Giunta aostana, è l'attivazione di un abbonamento mensile ridotto di un terzo a favore dei lavoratori Cas che utilizzano il parking pluripiano "de la Ville" di via 1° Maggio. Prima i dipendenti Cogne utilizzavano il parcheggio della telecabina Aosta - Pila, che però è stato chiuso ai non sciatori causando dei disagi ai lavoratori che accedono dalla portineria centrale di via Paravera.

"A partire dall'esame del tema della sosta - spiega il sindaco Gianni Nuti - ci siamo trovati a ragionare insieme sul futuro e i punti di vista si sono incontrati sulla necessità di consolidare il legame storico che unisce la fabbrica alla città. Così si è ipotizzata una collaborazione che possa valorizzare l'anima industriale che affianca quella turistica di Aosta, prevedendo delle azioni congiunte finalizzate a rilanciare lo storico quartiere Cogne sia dal punto di vista architettonico che commerciale".

Da parte del sindaco c'è l'auspicio che "questa sia la prima di una serie di collaborazioni che intendiamo avviare con le imprese locali per offrire servizi e, in cambio, favorire iniziative di responsabilità sociale, come quella virtuosa che andremo a costruire, insieme alla CAS, nella prossima primavera e di cui ci accorgeremo passeggiando per le strade del capoluogo".

C'è soddisfazione anche da parte della Cogne Acciai Speciali. Il presidente Giuseppe Marzorati sottolinea: "Sicuramente rinsaldare la collaborazione col Comune di Aosta rappresenta un'occasione per ribadire concretamente e una volta di più il legame che ha permesso alla nostra fabbrica e alla città di crescere e svilupparsi insieme. Se queste intese si traducono in una soluzione alle problematiche dei lavoratori, con ricadute positive sullo storico quartiere residenziale industriale, allora vuol dire che pubblico e privato hanno trovato un modo efficace per progettare un futuro armonico della fabbrica e della città e questo non può che portare vantaggio all’intera comunità".

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it