.

Aosta aderisce alla Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica

Il capoluogo valdostano sottoscrive gli impegni per sviluppare una mobilità più sostenibile

 

AostaAOSTA. Il Comune di Aosta è tra le pubbliche amministrazioni che hanno aderito alla Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica.

Partita da Milano nel 2017, questa iniziativa vuole promuovere la mobilità sostenibile e pulita nelle città e nei paesi. È stata proposta a 525 comuni con più di 20.000 abitanti. Finora hanno aderito 136 città (tra le quali Torino, Firenze, Bologna) che comprendono circa un quinto della popolazione italiana.

Sottoscrivendo l'atto l'amministrazione del capoluogo valdostano si impegna a seguire cinque linee di intervento, dallo sviluppo di una rete di ricarica dei mezzi accessibile al pubblico all'ampliamento delle possibilità di ricarica negli immobili residenziali e aziendali passando per il convincere il consumatore a cambiare le sue abitudini, l'incentivare lo sharing con mezzi elettrici e lo stimolare l'introduzione dei mezzi elettrici.

Loris Sartore, assessore alla Mobilità di Aosta, spiega: "Attraverso l'adesione alla Carta intendiamo operare con lo scopo di creare con gli altri sottoscrittori un percorso di condivisione aperto e costruttivo per dare vita a una rete di comuni attenti alla salute dei propri cittadini. Per la nostra città gli impegni delineati dal documento sono particolarmente stimolanti, e rappresentano delle sfide che, come Amministrazione comunale, avevamo già inserito nel programma di governo".

L'assessore riepiloga questi impegni: "l'istituzione di un tavolo di confronto con l’Amministrazione regionale affinché i mezzi utilizzati per le navette verde e rossa siano sostituiti con mezzi a trazione elettrica e, l'implementazione delle colonnine di ricarica per le autoelettriche, in modo da stimolare l’utilizzo di questi mezzi. Saranno inoltre gradualmente sostituite le auto comunali di servizio conmezzi elettrici ed infine - conclude Loris Sartore - verranno valutate eventuali premialità per gli interventi di ristrutturazione di edifici esistenti che installino sistemi di ricarica per veicoli elettrici".

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it