.

La proposta Fdi: usare fondi privati per recuperare lo stadio Puchoz

'Basta con l'ecologismo d'accatto che chiede nuove aree verdi senza riuscire a gestire e sfruttare quelle esistenti'

 

Stadio Puchoz

AOSTA. Per recuperare lo stadio Puchoz la pubblica amministrazione dovrebbe ricorrere al project financing. La proposta è di Fratelli d'Italia.

"Da anni si discute della riqualificazione dell'area che comprende il mercato coperto e dello stadio Puchoz, ma la linea guida adottata dalle ultime amministrazioni del comune di Aosta è sempre stata la "politica del taccone" senza arrivare mai ad una soluzione definitiva", afferma il partito in una. "Di conseguenza oggi ci ritroviamo a parlare di strutture fatiscenti ed in disuso, e l'amministrazione attuale non pare discostarsi da questo atteggiamento. L'idea che Fratelli d'Italia intende portare avanti è quella di salvaguardare lo stadio ed il suo patrimonio storico/identitario attraverso l'utilizzo di fondi privati. Fratelli d’Italia è sicura che esistano i margini per rendere interessante l'investimento in queste strutture a partire dalla possibilità di allungare in maniera congrua le concessioni delle strutture per poter permettere agli investitori di rientrare degli investimenti".

"Di pari passo - prosegue FdI -, auspichiamo una soluzione simile per il mercato coperto, anch'esso abbandonato a sè stesso e che completerebbe la riqualificazione dell'intera area".

"Basta con l'ecologismo d'accatto che chiede nuove aree verdi senza riuscire a gestire e sfruttare quelle esistenti o pedonalizzazioni senza nessun senso. Smantellare l'identità di una città non è una scelta né ecologica né innovativa: è la strada di chi non ha nessuna idea per il rilancio di Aosta", conclude il partito.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it