.

Aosta, pronto il calendario delle manifestazioni estive e invernali

Definito il programma degli eventi nella seconda metà del 2021 tra iniziative culturali e sportive, intrattenimento e mostre mercato

 

Foire d'été

AOSTA. Un concerto nella chiesa di Santa Croce il 20 giugno aprirà il calendario degli eventi e delle manifestazioni che il Comune di Aosta proporrà nella seconda metà del 2021. L'elenco delle principali iniziative organizzate o patrocinate dall'ente è stato approvato dalla Giunta comunale e conta 34 appuntamenti, più il Marché Vert Noël, che animeranno il capoluogo sino alla fine dell'anno (Covid permettendo).

Tra le conferme del 2021 ci sono l'Aosta - Becca di Nona il 18 luglio, la pedalata ecologica Aosta - Gran San Bernardo il 1° agosto, Strade del Cinema dal 3 al 10 agosto, Aosta Classica dal 4 all'8 agosto, GiocAosta dal 12 al 15 agosto, Ététrad il 21 e 22 agosto, la Mostra mercato di San Grato il 5 settembre, la Giornata nazionale del trekking urbano il 31 ottobre, la Mostra mercato di Sen Marteun il 7 novembre e Art & Ciocc dal 29 ottobre al 1° novembre.

In estate inoltre, accanto alla Foire d'Été del 7 agosto (il Comune collabora all'organizzazione), saranno proposte animazioni musicali, visite guidate, intrattenimenti teatrali. Per il periodo natalizio ci sarà la Mostra mercato di Natale il 4 e 5 dicembre e, dal 20 novembre, in piazza Chanoux tornerà la pista di pattinaggio.

Per questi e altri eventi il Comune ha stanziato circa 140mila euro.

«Il ritorno alla normalità che tutti desideriamo passa anche attraverso la riappropriazione della vita sociale e la partecipazione a eventi e manifestazioni - commenta l'assessora allo Sviluppo economico, alla Promozione turistica e allo Sport, Alina Sapinet - . Considerato il periodo di privazioni, difficoltà e incertezze che i cittadini hanno dovuto affrontare nell'ultimo anno, e che ancora affrontano, la proposta dell'Amministrazione comunale per il periodo estivo e autunnale intende offrire alla comunità momenti di svago e di divertimento, contribuendo a rianimare il settore turistico anche a beneficio anche del sistema economico cittadino e dell'intera regione».

«La programmazione culturale estiva - aggiunge l'assessore alla Cultura, Samuele Tedesco - coniuga coerentemente la valorizzazione degli eventi caratteristici di Aosta e la volontà di proporre cultura ovunque, e non solo nel centro cittadino, con la voglia di sperimentare ulteriori proposte artistiche, portando un po' di innovazione nei luoghi meno conosciuti che riescano a far vivere allo spettatore non solo uno spettacolo o un evento ma anche un'esperienza nel contesto urbano».

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it