.

Matera sarà la capitale europea della cultura 2019

La città ha ottenuto sette punti su tredici

AOSTA. Matera sarà la capitale europea della cultura 2019. L'annuncio, da parte del ministro del Mibact Dario Franceschini, è stato accolto da grida di giubilo e da grandi abbracci al sindaco della città della Basilicata Salvatore Adduce. Mentre qualche lacrima è scorsa sui volti dei rappresentanti delle altre cinque città italiane in lizza: Ravenna, Siena, Perugia, Lecce e Cagliari. Ma come ha spiegato Franceschini, la città sarà un modello per tutto il Paese e si farà in modo che non vada disperso il patrimonio progettuale, presentato dalle altre città.

Dopo una discussione lunga e intensa, Matera ha ottenuto sette punti su tredici. In realtà, come ha spiegato il presidente della Giuria di selezione, non vi sono città perdenti e questa istituzione, che dura da molti anni, è ancora molto vitale e in grado di far fiorire la cultura. Nel corso del 2019, la città prescelta avrà la possibilità di mettere in mostra il suo sviluppo culturale e i Sassi di Matera conquisteranno una visibilità internazionale.

Come aveva sottolineato il sindaco, partecipando alla competizione, la candidatura è stata fatta in nome e per conto di una regione, della grande area mediterranea, per dire al resto del mondo che dal sud dell'Europa arriva l'esempio creativo e innovativo di città e cittadinanza.

Anche Aosta si era proposta per diventare capitale europea della cultura 2019 puntando sulla caratteristica di "carrefour d'Europe", ma la candidatura non ha superato le preselezioni.

 

Clara Rossi

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it