.

Aosta, botti e fuochi d'artificio vietati a Capodanno

Ordinanza valida dal 31 dicembre al 6 gennaio 2022

 

Aosta

Anche quest'anno ad Aosta niente petardi né fuochi d'artificio o mortaretti per festeggiare il Capodanno. Un'ordinanza comunale vieta tra il 31 dicembre e il 6 gennaio 2022 di far esplodere o accendere «qualsivoglia articolo pirotecnico», anche con soli effetti luminosi.

«La ratio dell'ordinanza - spiega il provvedimento - risiede nella necessità, di adottare misure straordinarie, contingibili e urgenti, finalizzate alla garanzia di un'ordinata e disciplinata convivenza civile e di garantire un soddisfacente livello di sicurezza urbana. L'utilizzo di fuochi d'artificio, mortaretti e/o similari, materiale pirico di qualsiasi tipologia, botti, razzi, ecc. può, infatti, costituire potenziale rischio per l'incolumità pubblica, e potrebbe infastidire e spaurire eventuali animali vaganti, ivi compresi i volatili, oltreché cagionare situazioni potenziali di innesco di incendi pericolosi».

Inoltre il divieto di far esplodere i botti di Capodanno va incontro alle esigenze del pronto soccorso e dell'ospedale di Aosta la cui attività è già ridotta a causa del Covid-19. «Eventuali ferimenti o traumatismi causati da tali pratiche - sottolinea l'ordinanza - comporterebbero il congestionamento dei servizi di primo soccorso e cura emergenziale presso i presidi ospedalieri ubicati all'interno del perimetro della città, già gravati in maniera significativa a causa della situazione di attuale incremento dei casi di contagio connessa alla pandemia di Covid-19».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it