.

Aosta, prima riunione per l'Osservatorio comunale dei rifiuti

Ne fanno parte rappresentanti del Comune, del Consiglio comunale e delle associazioni

 

Ptr

Si è svolta questa settimana la prima riunione dell'Osservatorio Comunale dei Rifiuti. Lo ha istituito il Comune su input del Consiglio comunale che lo compone insieme ai rappresentanti delle associazioni ambientaliste, dei consumatori e degli operatori economici.

«La riattivazione dell'Osservatorio cade in un momento importante», rileva l'amministrazione di piazza Chanoux. Il capoluogo dovrà affrontare a breve alcuni delicati passaggi come il cambio di gestione del servizio di raccolta rifiuti (l'appalto è del 2019 ma l'iter di aggiudicazione ancora non si è concluso), le linee di indirizzo e gli obiettivi del nuovo Piano regionale rifiuti da poco approvato e la futura introduzione della tariffazione puntuale basata sulla reale produzione di rifiuti dei singoli utenti.

«La nuova gestione del Centro regionale di Brissogne, la recente approvazione del Piano regionale dei rifiuti e la prossima applicazione del metodo a tariffazione puntuale richiedono il massimo impegno del Comune di Aosta nella gestione delle novità introdotte», sottolinea in particolare l'amministrazione comunale.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it