Oggi è il

Regione, uno studio per ridistribuire il personale

  • Pubblicato: Venerdì, 08 Febbraio 2019 15:06
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Regione

AOSTA. Rendere più efficiente l'Amministrazione regionale ridistribuendo il personale dipendente in base alle necessità degli uffici con maggiori incombenze. Questo l'obiettivo di uno studio che il governo valdostano sta valutando di richiedere all'Università della Valle d'Aosta.

L'analisi dovrebbe evidenziare le performance della macchina amministrativa e analizzare i carichi di lavoro di diversi uffici. Conoscere con precisione quali uffici hanno più lavoro da svolgere consentirebbe di distribuire meglio i dipendenti sfruttando la flessibilità e la mobilità, togliendo quindi l'eventuale personale in eccesso impiegato nelle strutture con meno incarichi e assegnandolo a quelle maggiormente sotto pressione.

Un lavoro importante che assume ancora maggiore rilevanza tenendo conto dell'entrata in vigore della "quota 100". Secondo i calcoli della presidenza di piazza Deffeyes, circa il 6,5 per cento del personale potrebbe aderire alla proposta e quindi anticipare la data di uscita dal lavoro. In particolare si prevedono 41 unità (tra cui 9 dirigenti) che potranno aderire a quota 100 avendo maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018; 105 dipendenti (di cui 2 dirigenti) che potrebbero sfruttare l'"opzione donna"; 32 unità (di cui 1 dirigente) che saranno collocate a riposo per effetto della riduzione dell'anzianità contributiva ed infine 37 dipendenti (inclusi 5 dirigenti) collocati a riposo d'ufficio sulla base delle regole esistenti.

 

 

redazione

 

 



Altre news di attualità

  • Prosegue la crisi di vendite dell'informazione su carta stampata
    AOSTA. Dopo cinque anni dall'ultimo sondaggio torniamo a verificare lo stato di salute dei giornali cartacei sotto forma di vendite.
  • Assunzione operai in Regione, a breve la pubblicazione dei bandi
    AOSTA. A distanza di un paio di mesi dalla presentazione del provvedimento in Giunta, l'atto che ufficializza l'assunzione da parte della Regione di dieci operai a tempo indeterminato è stato formalizzato.
  • Condoléances de Fosson et Rini pour le décès de Federica Diémoz
    AOSTE. Au nom du Gouvernement régional, le Président de la Région, Antonio Fosson, a présenté ses sincères condoléances à la famille de Federica Diémoz, directrice du Centre de dialectologie et d’étude du français régional de l’Université de Neuchâtel, ainsi que directrice ad interim du « Glossaire des patois de la Suisse romande », qui vient de disparaître.
  • Cambio al vertice dell'associazione librai della Valle d'Aosta
    AOSTA. Cambio al vertice della sede valdostana dell'A.L.I., l'Associazione Librai Italiani. Dopo oltre un ventennio, Margherita Fosson lascia il posto a Clara Acerbi, 33 anni, libraia di Aosta eletta presidente dall'associazione Librai Confcommercio VdA.
  • Valle d'Aosta, un Museo della memoria per ricordare gli emigrati
    AOSTA. Domenica 11 agosto si è svolta l'edizione 2019 della Rencontre Valdôtaine, manifestazione dedicata ai valdostani emigrati in altri Paesi d'Europa e del mondo. Accanto a questo evento è stata organizzata ad Aosta anche l'abituale tavola rotonda sul tema dell'emigrazione durante la quale è stata lanciata ufficialmente l'idea di realizzare un "Museo della memoria".
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075