I principali provvedimenti approvati dalla giunta regionale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

RAVA

AOSTA. La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato l'organizzazione di una serie di attività inerenti il progetto Un Conseil pour l’École per l'anno scolastico 2019/2020, nell'ambito dei Rendez-vous Citoyens, per una spesa a carico della Presidenza della Regione stimata in 20 mila euro.

Su proposta dell'assessore alle finanze, attività produttive e artigianato la Giunta regionale ha concesso un contributo per l’acquisto di macchinari innovativi per un importo di 80 mila euro, pari al 48,72 per cento della spesa. Si tratta di un macchinario elettronico digitale per test con marcatura laser per identificazione dei prodotti. 
Il Governo regionale ha inoltre approvato il regolamento della 1020a Fiera di Sant'Orso, in programma ad Aosta giovedì 30 e venerdì’ 31 gennaio 2020.

Su proposta dell'assessore agli affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti l'Esecutivo regionale ha deciso di prendere atto dell’approvazione di sei Progetti singoli riguardanti cinque Piani integrati interessanti il territorio valdostano, selezionati dal Comitato di sorveglianza del Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014/20 (FESR).
L'esecutivo ha poi approvato l'offerta formativa triennale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) che sarà messa a disposizione degli studenti valdostani per l’anno scolastico 2020/21.
La Giunta ha approvato altresì l'Avviso pubblico per la presentazione, da parte di organismi di formazione accreditati, di progetti relativi a corsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale. La spesa complessiva è pari a 2 milioni 267 mila euro.

Per quanto riguarda l'assessorato istruzione, università, ricerca e politiche giovanili il Governo regionale ha approvato l'offerta formativa per l'anno scolastico 2019/2020 destinata ai docenti di educazione fisica in servizio presso le istituzioni scolastiche della Regione per un importo complessivo di 4 mila euro. Nel dettaglio l'offerta riguarderà atletica leggera in ambito scolastico; play the whole; baskin a scuola; orienteering e cartografia; pallamano; pallapugno; rugby a scuola; operatore BLSD.
L'Esecutivo regionale ha anche approvato per l'anno accademico 2019/2020 le determinazioni a favore degli studenti iscritti ai corsi attivati dall'Università della Valle d'Aosta - Université de la Vallée d'Aoste e ai corsi di alta formazione artistica e musicale organizzati presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali della Valle d'Aosta per la fruizione del servizio di mensa universitaria per mezzo del servizio sostitutivo di mensa. Sarà possibile usufruire del servizio utilizzando i buoni pasto elettronici registrati su apposite carte (Tessera Sanitaria - Carta regionale dei servizi) presso locali pubblici convenzionati oppure usufruendo del servizio erogato presso la struttura regionale di Aosta, in Via Garibaldi n.18. Allo scopo sono stati stanziati 33.877 euro.
La Giunta ha approvato il bando di concorso per l'assegnazione di 8 borse di studio, dell'importo di 2 mila euro ciascuna, intitolate alla memoria dei fratelli Ugo e Liliana Brivio, a favore di otto studenti bisognosi e meritevoli, diplomatisi nell'anno scolastico 2018/2019 presso un'istituzione scolastica di scuola secondaria di secondo grado, regionale o paritaria con sede in Valle d'Aosta. La spesa complessiva stanziata è pari a 16 mila euro.
È stata anche approvata la bozza di convenzione, già esaminata dalla giunta nella seduta del 20 settembre e a seguito del parere favorevole del CPEL ricevuto il 24 settembre, tra la Regione Autonoma Valle d'Aosta e i Comuni che gestiscono le refezioni scolastiche presenti sul proprio territorio per l'erogazione, negli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 e 2023/2024, del servizio di mensa al personale ispettivo, direttivo e docente delle scuole di ogni ordine e grado dipendenti dalla Regione.
La Giunta regionale ha approvato inoltre l'organizzazione, da parte del Liceo Classico, Artistico e Musicale di Aosta e del Liceo scientifico e linguistico “E. Bérard” di Aosta, in collaborazione con la Casa editrice Einaudi, di un evento didattico-culturale rivolto ai docenti e agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Regione. Obiettivo principale del progetto, l'approfondimento di una storia, quella dell'Einaudi, che sin dal Dopoguerra ha avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo culturale del nostro Paese e nella formazione di giovani capaci di coltivare la lettura e attraverso di essa i grandi valori promossi dalla Costituzione. L'importo deliberato per l'iniziativa è pari a 26 mila 200 euro.

 

 

 

redazione