Coronavirus, dal 20 luglio in Valle d'Aosta ripartono i nidi domiciliari

 

nidoAOSTA. Il presidente della Regione, Renzo Testolin, ha firmato una nuova ordinanza riferita all'emergenza Covid-19 che riguarda le attività dei nidi domiciliari sul territorio della Valle d'Aosta.

Il provvedimento stabilisce la ripresa delle attività riferite ai servizi educativi a domicilio per bimbi da 3 mesi a 3 anni a partire da lunedì 20 luglio. I servizi dovranno essere organizzati "nel rigoroso rispetto di quanto previsto dal protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19".

Le procedure che i gestori, pubblici e privati, devono seguire sono chiarite in un protocollo recentemente approvato della giunta regionale (scaricabile qui) .

La regola di base è evitare gli assembramenti e rispettare il distanziamento sia per i bambini sia per tutto il personale. I nidi domiciliari dovranno organizzarsi con ingressi scaglionati e attività preferibilmente all'aperto e di conseguenza gli orari di apertura cambieranno e saranno rimodulate le frequenze per dare possibilità ad un numero maggiore di famiglie di aderire al servizio.

È previsto anche un "patto di corresponsabilità" da far firmare ai genitori.

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it