Saison Culturelle, Beppe Servillo canta Adriano Celentano

Pin It

Canzoni d'autore e jazz in scena al Teatro Splendor di Aosta

Beppe Servillo

AOSTA. La Saison Culturelle propone giovedì 6 febbraio 2020, alle ore 21, al Teatro Splendor di Aosta, il concerto Memorie di Adriano, Canzoni del Clan di Adriano Celentano.

Peppe Servillo guida una all star band formata da cinque grandi musicisti jazz italiani in un viaggio tra le canzoni del Clan di Adriano Celentano, riviste e arrangiate in chiave jazz. Canzone d'autore e jazz di nuovo a braccetto nello spettacolo Le memorie di Adriano, la maschera istrionica di Peppe Servillo e la maestria strumentale di alcuni dei più bei nomi del jazz nazionale: Fabrizio Bosso alla tromba, Javier Girotto ai sassofoni, Rita Marcotulli al piano, Furio Di Castri al contrabbasso e Mattia Barbieri alla batteria. La stessa formazione che qualche anno fa produsse Uomini in frac, tributo all’arte di Domenico Modugno.

Lo spettacolo è una affascinante rilettura da parte degli uomini del jazz, della canzone italiana, di Adriano: Adriano in questo caso è il Molleggiato nazionale, ovvero il ragazzo della via Gluck, al secolo Adriano Celentano, e le canzoni sono i rock’n’roll e le ballate visionarie, talvolta romantiche, altre volte ecologiste, che hanno scosso la sonnacchiosa scena del pop nazional-popolare dei primi anni Sessanta. Canzoni, per esempio, come Pregherò, Azzurro, Il ragazzo della via Gluck, Il problema più importante, Storia d’amore, Stai Lontana da me, Un albero di trenta piani, Chi ce l’ha con me.

Le canzoni di Celentano e del suo Clan sono trattate con una certa libertà, ma sostanzialmente con rispetto e del resto non avrebbe senso tradirle con un approccio troppo radicale.

Il prezzo del biglietto è intero di 15 euro; 12 euro il ridotto. Lo spettacolo è incluso negli abbonamenti Pleine Saison, Tuttomusica e Leggera.

 

 

redazione

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it