Riprogrammati in autunno gli eventi della Saison Culturelle sospesi per il coronavirus

Biglietti e abbonamenti non goduti rimborsabili sotto forma di voucher

 

Saison CulturelleAOSTA. Una parte degli eventi della Saison Culturelle 2019/2020 "saltati" a causa dell'emergenza coronavirus potrebbero essere riproposti in autunno. Lo prevede una delibera approvata oggi dalla giunta regionale che stabilisce di riorganizzare tra i mesi di ottobre, novembre e dicembre gli spettacoli e le proiezioni cinematografiche previste in origine tra il 6 marzo ed il 15 maggio. Invece gli eventi non riprogrammati entro fine anno saranno definitivamente annullati.

"La Giunta - fa sapere l'Amministrazione regionale - ha stabilito che i titoli di accesso già emessi per gli eventi originari della Saison Culturelle 2019-2020 possano essere considerati validi per la nuova data posticipando, a un periodo successivo alla riprogrammazione, il limite di tempo per chiedere il rimborso dei biglietti o dei ratei non goduti degli abbonamenti sotto forma di voucher spendibile entro un anno".

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it