Rinviato a ottobre l'appuntamento alla scoperta delle dimore storiche della Valle d'Aosta

Pin It

L'Associazione che le raggruppa chiede attenzione in questo periodo di crisi e investimenti per il futuro

 

Dimore storiche

AOSTA. Domenica 24 maggio la Giornata nazionale dedicata alle dimore storiche italiane non ci sarà a causa ovviamente della pandemia da Covid-19. L'associazione che le raggruppa però non rinuncia all'iniziativa nata dieci anni fa e per adesso rinvia la manifestazione al prossimo 4 ottobre.

Domenica 24 maggio le visite alla scoperta di questi piccoli tesori nascosti potranno comunque avvenire on line. L'Associazione Dimore Storiche Italiane lavora infatti alla realizzazione di contenuti video da diffondere sui social per un tour virtuale di giardini, fioriture e angoli nascoste di ville, palazzi, tenute e castelli.

L'associazione conta 4.500 proprietà sparse sul territorio nazionale, di cui oltre 300 situate in Piemonte e in Valle d'Aosta. Una sorta di museo diffuso che è parte integrante della storia dei territori, ma che spesso è sconosciuto non rientrando nei classici itinerari culturali. Anche per questo, in vista della giornata che doveva essere dedicata a queste abitazioni, il presidente di Piemonte e Valle d'Aosta dell'associazione Sandor Gosztonyi richiama l'attenzione su questa realtà culturale e turistica: "Spesso intese come luoghi delle meraviglie inossidabili al tempo, sono in realtà gioielli fragili - sottolinea -. La loro cura e conservazione, demandata interamente ai proprietari privati, preserva la nostra storia, la nostra cultura, il nostro paesaggio. Tutti elementi che all’estero ci contraddistinguono con eccellenza e che per noi costituiscono un immenso valore di identità e riconoscimento, su cui merita investire per il futuro".

 

E.G.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it