Kammerlander inaugura rassegna di incontri sull'alpinismo a Courmayeur

Il 3 agosto l'alpinista di Campo Tures sarà al Cinema Courmayeur dove sarà proietttato il film Manaslu - La montagna delle anime

 

Hans Kammerlander COURMAYEUR. L'alpinista italiano Hans Kammerlander, protagonista di alcune delle grandi imprese alpinistiche degli anni Ottanta e Novanta, è il primo ospite della rassegna di incontri dedicati alla montagna organizzati a Courmayeur.

Kammerlander è stato il primo uomo a scendere con gli sci dalla cima del Nanga Parbat, nell'estate 1990, e dall'Everest, nel maggio 1996, in quest'ultimo caso dopo aver completato la scalata dal versante Nord, senza bombole di ossigeno e in solitaria, nel tempo Guinness world record di 16 ore e 45 minuti.

Prima dell'incontro sarà proiettato il film Manaslu - La montagna delle anime (2019) che ripercorre le imprese dell'alpinista e racconta della "vetta maledetta" di Kammerlander, il Manaslu appunto, e della tragica spedizione in cui morirono i compagni di cordata Grossrubatscher e Mutschlechner.

L'incontro si svolgerà lunedì 3 agosto alle ore 21.15 al Cinema Courmayeur. 

Il programma della rassegna proseguira il 5 agosto con ospiti Edoardo Saccaro e Pietro Picco, il 10 agosto con Simon Gieti, il 14 agosto con Renzino Cosson, il 16 agosto con Edmond Joyeusaz ed infine il 18 agosto con Francçois Cazzanelli. Tutti gli appuntmenti sono alle ore 21.15 al Jardin de l'Ange.

 

 

E.G.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it