.

Dieci proposte artistiche per la Saison Culturelle 2021

Selezionati gli spettacoli presentati per il bando Être Saison en 2021 che saranno proposti al pubblico

 

Teatro SplendorAOSTA. Dieci proposte artistiche animeranno la Saison Culturelle 2021. Musica, danza e teatro sono i protagonisti dei dieci eventi che la rassegna dell'assessorato regionale ai Beni culturali presenta per questo particolare anno.

Si tratta di spettacoli proposti nell'ambito del bando Être Saison en 2021 e scelti dall'assessorato tra i sessanta presentati in risposta all'invito. Saranno offerti al pubblico dal teatro Splendor di Aosta in presenza o in streaming a seconda delle restrizioni anti-Covid in vigore.

Le proposte musicali sono L’arte di accomodare dell'Ensemble L’Extrarmonica (Giorgio Dellarole, fisarmonica; Alessandro Ciccolini, violinista; Enrico Contini, violoncellista; Francesco Baroni, clavicembalista), Helen in concerto (Helen, voce e strumenti varia; Simone Riva, batterista e chitarrista; Luca Moccia, contrabbassista e Francesco Epiro, pianista); Back on country roads e la musica country-pop/rock di Mikol Frachey (Mikol Frachey, voce e chitarra; Luca Moccia, basso; Flavia Simonetti, violino; Simone Riva, batteria; Loran Otzer, banjo, pedal steel guitar e armonica; Federica Laurent, attrice) e ancora Fusion Soul con il jazz della band Groovin Around (Fabio Saccavino, batteria; Marco Pangallo, percussioni; Matteo Yon, contrabbasso e basso elettrico; Pierre Dalle, chitarra; Michel Chenuil, vibrafono; Francesco Favaro, sax contralto; Didier Yon, trombone; Ylenia Mafrica, voce) e i suoni dell'Africa con Electro-Afrique – MOMO Orkestra (Maurizio Amato, basso elettrico, composizioni, arrangiamento e direzione; Leo Fumagalli, sax soprano; Basile Nouma Rosselet, sax tenore; Matthieu Grillet, chitarra elettrica; Leorad Juston, batteria e percussioni; Lorenzo Guidolin, vibrafono, balafon e percussioni).

Le colonne sonore del cinema americano sono le protagoniste di The greatest sounds of Hollywood (Arianna Donadelli, soprano; Cosimo Panozzo, tenore; Alessandro Mercando, pianoforte; Roberto Noferini, violino) e la musica del '900 è il tema del concerto Quatuor pour la fin du temps (Davide Bandieri, clarinetto; Giulia Marzani, violino; Stefano Blanc, violoncello; Alessandro Mercando, pianoforte e Alessandra Celesia, voce recitante). Infine il rap con Les Hard Griots (Fabio Rean, songwriter; Andrea di Renzo, DJ Sergio Fiorani, cantante; Claudio Zanchetta, chitarrista e backing vocal; Riccardo Taraglio, bassista e backing vocal; Fabio Cannatà, batterista e Flavia Simonetti, violinista).

In campo teatrale l'attrice Francesca Tripaldi presenta Prometeo 2218, uno spettacolo teatrale che indaga il sentimento antiscientifico tramite un mito antico, incredibilmente attuale (produzione Nuovababette Teatro e regia di Donatella Cinà).

Uno spettacolo di musica, danza e narrazione è Bonatti, je t’aime – Sussurri (Elena Pisu, coreografa e danzatrice; Livia Taruffi, attrice e regista; Remy Boniface, musicista; Cecilia Lasagno, musicista). 

Le date degli spettacoli e le modalità di vendita dei biglietti non sono ancora note.

 

 

Elena Giovinazzo

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it