.

Ucciderò il gatto di Schrödinger

La “rockstar della fisica” questa sera a Teatro Splendor di Aosta

 

La “rockstar della fisica” approda questa sera alle 20:30 a Teatro Splendor di Aosta per il secondo appuntamento della sezione Spectacle della Saison Culturelle. 

Gabriella Greison è laureata in fisica nucleare alla Statale di Milano, per due anni ha lavorato per il centro di ricerca École polytechnique di Palaiseau a Parigi ed è stata direttrice del primo Festival della Fisica in Italia. Ma nel frattempo ha sempre coltivato la divulgazione scientifica collaborando con diversi programmi radiofonici e scrivendo libri che hanno come protagonisti i fisici del XX secolo. Ama spesso dare anche una nuova veste a questi libri che trasforma in pièce teatrali da lei stessa interpretati.

Greison Gabriella

veProprio questo ha fatto con Ucciderò il gatto di Schrödinger, quel gatto che è sulla bocca di molti, che è entrato in quindici film e sette serie dell’ultimo decennio, che si ritrova in centinaia di web comics e video su YouTube. Ecco, Gabriella Greison nel suo ultimo spettacolo dimostra quanto in fin dei conti poco si conosca di questa storia e di Erwin Schrödinger, lo scienziato austriaco premio Nobel per la Fisica nel 1933 che non solo creò il famoso paradosso ma rivoluzionò il nostro modo di vivere e il nostro futuro.

Una storia che Greison racconta in modo semplice e con grande capacità comunicativa trasforma la complessità della fisica quantistica in un argomento alla portata di tutti, anche di coloro che di fisica non hanno mai sentito parlare.

Per riuscire a farlo segue le orme di Schrödinger a Vienna, città che l’ha visto nascere e crescere, e sceglie Alice come protagonista dello spettacolo che lei stessa interpreterà. La comune ventottenne in piena crisi esistenziale e terrorizzata all’idea di dover prendere una decisione troverà poi una strada grazie all’incontro con il famoso fisico austriaco. E accanto alla storia di alice si scoprirà dell’amicizia di Schrödinger con Albert Einstein, di computer quantistici, intelligenze artificiali, mondi paralleli ed esperimenti mentali. Quando si dice: per utilità e diletto. Lo spettacolo è in replica domani alle ore 20:30 allo Splendor.

 

Veronica Pederzolli

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it