.

Al museo castello Gamba la mostra "L'ultima guerra di Mario Schifano 1988-1998"

L'esposizione ripercorre il decennio irripetibile per l'artista dal soggiorno valdostano nel 1988 alla morte nel 1998

 

Mario Schifano - l'ultima guerra

Apre domani al museo castello Gamba di Châtillon la mostra "L'ultima guerra di Mario Schifano 1988-1998". Nata da un progetto di Casa Testori, curata da Davide Dall'Ombra e realizzata dalla Struttura patrimonio storico-artistico e gestione siti culturali della Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Regione autonoma Valle d'Aosta, l'esposizione parte dal lungo soggiorno valdostano dell'artista nel 1988 e approfondisce gli ultimi anni del suo percorso creativo, fino alla morte del 1998.

Un decennio irripetibile per l'artista: anni febbrili e prolifici, magari contraddittori, di lotta corpo a corpo con le opere, di ritorno alla pittura e di "guerra" con la pittura stessa, come con le proprie dipendenze e ossessioni, anni segnati dalla consueta e inarrestabile urgenza creativa.

Il periodo valdostano di Schifano si inserisce in un momento culturale vivacissimo della Valle d'Aosta, con l'istituzione dell'Ufficio Mostre della Regione nel 1986 e una particolare attenzione alle attività espositive di carattere internazionale. L'artista lavorò febbrilmente in un'ala dell'antico priorato di Saint-Bénin ad Aosta producendo decine e decine di quadri, insieme a opere su carta, che vennero esposte alla Tour Fromage nella mostra "Mario Schifano. Verde fisico", svoltasi dal 30 aprile al 24 luglio del 1988.

La mostra al museo castello Gamba sarà visitabile fino al 25 settembre.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it