Incendi in Piemonte, inviata squadra di vigili del fuoco dalla Valle d'Aosta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Registrato un aumento di polveri fino in media Valle

AOSTA. Sono già rientrati in Valle d'Aosta i vigili del fuoco inviati ieri in Piemonte nelle zone della Val Chiusella e in Val di Susa flagellate da roghi che da giorni stanno mandando in fumo ettari di territorio.

Gli incendi stanno creando allarme anche per i possibili effetti sulla salute delle polveri disperse nell'aria. Nella giornata di ieri il fumo in arrivo dal Piemonte ha iniziato a risalire la vallata centrale della nostra regione facendo registrare un peggioramento della qualità dell'aria.

«Dalle ore 15 – ha spiegato il fisico dell'Arpa valdostana Henri Diémoz - è registrato l'arrivo in quota fino a 1500 m di masse d'aria cariche di polveri fini. Anche le centraline al suolo evidenziano l’evoluzione del fenomeno e, in particolare, un netto aumento delle concentrazioni di PM. La situazione è sotto continuo monitoraggio».

In serata, quando il vento proveniente dal Piemonte si è calmato, i livelli di polvere rilevati hanno iniziato a diminuire.

 

M.C.