Psicosi coronavirus: in Valle d'Aosta mancano le mascherine

Pin It

In diverse farmacie scorte esaurite in pochi giorni

mascherinaAOSTA. Psicosi coronavirus anche in Valle d'Aosta? Pare di sì, nonostante le rassicurazioni costanti che arrivano a livello nazionale ed anche locale.

Negli ultimi giorni nella nostra regione sembra essersi verificato un aumento anomalo delle vendite di mascherine. In alcune farmacie situate nella zona di Aosta e nei comuni limitrofi per esempio le abituali scorte non bastano più. La richiesta è superiore al normale e i rifornimenti non riescono a stare al passo con la domanda che è appunto insolitamente alta.

È difficile avere la certezza che questo aumento sia dovuto alla paura dei valdostani di poter contrarre in qualche modo il coronavirus, sicuramente tuttavia la coincidenza temporale è sospetta.

Pochi giorni fa l'assessore regionale alla sanità, Mauro Baccega, invitava a non perdere la calma. «Non credo sia il caso di creare allarmismi in Valle», ha dichiarato in una intervista rilasciata ad Aostaoggi.it.

 

 

M.C.

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it