Covid-19: aumentano i casi positivi e aumentano anche le denunce

Pin It

 15 casi di Covid-19 nella microcomunità di Pontey. Il picco atteso la prossima settimana

 

OSPEDALE


AOSTA. Il bilancio dei casi positivi al virus Covid-19 in Valle d'Aosta si aggrava ulteriormente: alle 18, orario dell'ultimo bollettino rilasciato dalla Regione, i contagiati sono 177 (numero che non tiene conto dei tre decessi finora avvenuti e collegati direttamente al virus). Delle 68 persone in cura in ospedale 10 sono in Rianimazione. Risultano inoltre ancora 185 casi sospetti, ovvero tamponi in attesa di verifica. Con l'aumentare dei casi sale anche il numero di isolamenti domiciliari: 1.738.

«Il picco, da un consulto della protezione civile e l'Università di Genova, è previsto la prossima settimana», ha detto in conferenza stampa il presidente della Regione, Renzo Testolin invitando tutti a «non abbassare la guardia». Il presidente della Regione inoltre ha riferito che «sono aumentati controlli e e sanzioni: è un segnale deleterio. Invece di capire la necessità di rispettare le indicazioni c'è un lassismo, dovuto forse al fatto che è una bella giornata. È una bella giornata solo dal punto di vista meteo».

Sul fronte dei controlli, il presidente della Regione Renzo Testolin ha riferito un aumento sia delle verifiche da parte delle forze dell'ordine sia delle sanzioni. «È un segnale deleterio. Invece di capire che c'è la necessità di rispettare le indicazioni c'è un lassismo, dovuto forse al fatto che è una bella giornata. È una bella giornata solo dal punto di vista meteo». I dati della giornata di ieri, martedì: 1.219 controllati e 20 denunciati; 122 gli esercizi commerciali sottoposti a verifica di cui 23 multati.

«In proporzione alla popolazione abbiamo raggiunto numeri paragonabili alla Lombardia sia in termini di casi positivi sia in termini di tamponi eseguiti - ha aggiunto il coordinatore dell'emergenza, Luca Montagnani -. E' un dato preoccupante dovuto probabilmente al fatto che siamo una regione turistica e che riceviamo l'affluenza di popolazione da tutta Italia e soprattutto dal Nord. Il focus di contagio penso sia stato quello: non lo posso confermare, ma è facilmente immaginabile».


No ai tamponi sugli asintomatici
Il direttore sanitario dell'Usl Valle d'Aosta, Pier Eugenio Nebiolo, ha ribadito l'assenza di utilità dei tamponi effettuati su soggetti asintomatici a causa dei falsi negativi.


Mircocomunità di Pontey

Quindici gli utenti positivi nella struttura di Pontey, ha riferito il direttore sanitario Nebiolo. «abbiamo provveduto ad inviare in loco un geriatra, infermiere, il direttore del distretto per procedere con l'isolamento». Domani «inizieremo uno screening tampone anche in altre microcomunità» partendo da quella di Hône.


In arrivo 50.000 mascherine
Abbiamo recuperato circa mille camici e abbiamo distribuito circa 2.000 mascherina tra quelle chirurgiche e quelle FFP2. Sono state inoltre acquistate 20.000 mascherine FFP2 e 20.000 mascherine chirurgiche che dovrebbero arrivare la prossima settimana. Questa notte è atteso un carico dal Dipartimento di 8.000 mascherine.

Donazioni
Da domani sarà attiva la possibilità di effettuare versamenti per acquistare materiali utili a contrastare l'emergenza Covid-19 versando su un conto corrente dedicato della Regione con causale "In sostegno Regione VdA emergenza coronavirus".

 

E.G.

 

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it