Donato un nuovo ecografo all'ospedale Parini di Aosta

Pin It

Sarà usato al pronto soccorso dagli operatori di emergenza-urgenza

 

ecografo

AOSTA. La struttura di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza dell’ospedale regionale Umberto Parini di Aosta ha ricevuto un nuovo ecografo donato da Federazione Regionale dei Volontari del Soccorso Valle d’Aosta, Savt, dalla Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta e dall’Associazione di promozione sociale Oratorio Interparrocchiale Monte Cervino per supportare l'attività del reparto nel periodo di emergenza Covid-19.

"L’ecografia è diventata, ormai, un mezzo diagnostico imprescindibile per il medico di emergenza-urgenza in Pronto soccorso, sia in tempi normali sia, a maggior ragione, in questo periodo di pandemia da Sars CoV-2", sottolinea il direttore della struttura, Stefano Podio. "L'ecografo permette, ad esempio, di effettuare diagnosi di polmonite interstiziale da Coronavirus nella totalità dei casi e di monitorare l’evoluzione del polmone dei pazienti Covid positivi, così da poter agire con azioni appropriate e con modifiche terapeutiche in Medicina d’Urgenza e Terapia intensiva".

Lo strumento, un Esaote MyLab X6 del valore di circa 26.000 Euro, può essere utilizzato mentre il paziente è sul letto del paziente riducendo così il ricorso a procedure di diagnostica avanzata ed evitando lo spostamento di malati anche altamente infettivi che possono contaminare gli operatori sanitari e altri pazienti.

 

redazione

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it