Coronavirus, più di 4.500 prelievi in Valle d'Aosta per l'indagine sieroprevalenza

Pin It

Stabiliti dall'Istat i nominativi di chi sarà sottoposto alla procedura

 

coronavirusAOSTA. Partirà la prossima settimana la fase operativa dell'indagine di sieroprevalenza sulla popolazione valdostana organizzata a livello nazionale dall'Istituto superiore della sanità. Ne ha parlato l'assessore regionale Mauro Baccega durante la conferenza stampa in streaming di questa mattina dell'unità di crisi.

In Valle d'Aosta dovranno essere predisposti 4.547 prelievi su un campione di popolazione distribuito in 42 Comuni. Il Comitato regionale della Croce Rossa Italiana si occuperà delle operazioni grazie a dodici operatori appositamente formati che si metteranno in contatto con le persone scelte.

"I prelievi sono decisi dall'Istat. Non sono né l'Amministrazine regionale né l'Usl a decidere la persone a cui farli - ha precisato l'assessore -. Arriveranno i tabulati con nominativi già indicati sulla base delle sei fasce di età individuate, della provenienza geografica e del profilo del lavoratore".

I dati frutto dei prelievi saranno poi inseriti in una piattaforma telematica e aiuteranno a capire la diffusione del virus nella popolazione.

 

redazione

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it