Le guide valdostane donano due monitor al pronto soccorso di Aosta

Gli apparecchi consentono il monitoraggio dei parametri vitali

 

monitor donati

AOSTA. Grazie ad una donazione dell'Uvgam, l'Unione valdostana delle guide di alta montagna, il pronto soccorso dell'ospedale di Aosta può contare adesso su due nuovi monitor per il controllo dei parametri vitali dei pazienti.

L'apparecchiatura, del costo totale di circa 8.000 euro, potrà essere utilizzata anche dai reparti di osservazione breve intensiva e di terapia semi intensiva e consente "il controllo spot ed il monitoraggio non invasivo a intervalli di pressione arteriosa, frequenza cardiaca, saturazione d'ossigeno e temperatura corporea e trovano la loro collocazione ideale sia nel triage del Pronto Soccorso sia nelle degenze dell'Osservazione breve intensiva e della Terapia semi intensiva di Medicina d'Urgenza", spiega il direttore della Medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza, Stefano Podio.

"L'acquisizione di queste nuove apparecchiature tramite questa generosa donazione è molto importante per noi - aggiunge Podio - perché consente la rilevazione accurata e veloce dei parametri vitali e il loro collegamento diretto alle cartelle cliniche elettroniche del Pronto Soccorso e dell'OBI-Medicina d'Urgenza".

La donazione dell'Ugvam si aggiunge alla lunga lista di offerte e apparecchiature consegnate negli ultimi mesi all'Azienda Usl della Valle d'Aosta per sostenere l'ospedale Parini.

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it