.

Covid, a breve i trasferimenti dalla microcomunità di Variney

 

Microcomunità di VarineyAOSTA. Prosegue l'iter per la trasformazione della microcomunità di Variney in una struttura Covid per ridurre la pressione sull'ospedale regionale Umberto Parini. A breve, come annunciato l'assessore regionale alla sanità Roberto Barmasse, inizieranno i trasferimenti degli anziani dalla micro verso altre strutture per liberare i posti che saranno occupati da pazienti dimessi dall'ospedale e ancora positivi.

"Ringraziamo fin da subito tutti coloro che hanno dimostrato la loro disponibilità al confronto con l'Amministrazione regionale per individuare possibili soluzioni da mettere in campo con l'unico scopo di dare una rapida risposta alla recrudescenza dei contagi da Covid in Valle d'Aosta", afferma l'assessore Barmasse. "Per questo ringraziamo i referenti delle microcomunità valdostane e la casa di riposo Père Laurent per la collaborazione che ci hanno dimostrato".

La trasformazione della microcomunità di Gignod in una struttura Covid fa parte del piano regionale di riorganizzazione della gestione dei pazienti contagiati.

"L'ospedale deve riuscire, anche i questa fase emergenziale, ad avere la possibilità di occuparsi dei pazienti che hanno bisogno di cure e interventi non legati alla pandemia. Tutti coloro che sono positivi al Covid-19, in forma asintomatica o paucisintomatica, devono essere assistiti in altre strutture", spiega Barmasse, "Per questo stiamo definendo ulteriori accordi con la Clinica di Saint-Pierre e approfondendo il monitoraggio per valutare la possibilità di avere "alberghi assistiti", ovvero strutture alberghiere idonee per il ricovero di pazienti Covid che non necessitano di specifiche cure sanitarie ma che, allo stesso tempo, non possono ancora fare ritorno al proprio domicilio".

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it