Covid, consentiti gli spostamenti per la donazione di sangue

La donazione di sangue ed emocomponenti rientra tra le situazioni di necessità previste dal Dcpm

 

donazioneAOSTA. Gli spostamenti per le donazioni di sangue ed emocomponenti sia da parte dei volontari sia da parte del personale delle associazioni dei donatori sono consentiti anche se il territorio regionale è zona rossa per l'emergenza Covid-19.

"Con una specifica disposizione del Ministero della Salute - spiega l'Usl valdostana -, infatti, è stato comunicato che tale attività è considerata inclusa tra le "situazioni di necessità" comprese dal DPCM del 3 novembre 2020 e dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre 2020".

"L'attività di donazione del sangue e degli emocomponenti sono livelli essenziali di assistenza sanitaria – si legge nella disposizione del Ministero della Salute - ed una eventuale carenza di emocomponenti impatterebbe negativamente sulla possibilità di mantenere la continuità delle attività assistenziali indifferibili di medicina trasfusionale erogate quotidianamente"

I donatori e il personale associativo potranno scrivere sull'autodichiarazione "Donazione di sangue ed emocomponenti" alla voce "altri motivi".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it