Covid-19, la Valle d'Aosta non sarà zona bianca

L'ultimo monitoraggio dell'Iss evidenza un aumento dei casi. La valutazione complessiva di rischio della Valle d'Aosta diventa 'moderata'

 

AostaAOSTA. La Valle d'Aosta rimarrà quasi certamente in zona gialla. Il monitoraggio sull'andamento dei contagi da Covid-19 degli ultimi giorni indica un trend in aumento dei casi che comporta una valutazione complessiva di rischio "moderata" e non più "bassa" e parametri incompatibili con il colore bianco.

Il dato sull'incidenza dei contagi sembrava confermato anche questa settimana al di sotto del livello da zona bianca, cioè di 50 casi ogni 100.000 abitanti, ed invece è appena superiore, 50,39. L'Rt medio rimane sotto l'1, ma è in aumento da 0.77 0.92.

Questo aumento dei casi e dei focolai sul territorio valdostano si riflette sulla classificazione generale di rischio che diventa "moderata", mentre fino alla scorsa settimana era "bassa". Niente da fare quindi per la zona bianca, anche se la firma delle nuove ordinanze da parte del ministro della Salute è attesa questa sera.

Non ci sono invece rischi per quanto riguarda la situazione dei posti letto ospedalieri. Ad oggi risultano 11 ricoverati all'ospedale regionale U. Parini due dei quali in terapia intensiva.

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it