Selezionati i vincitori del concorso Fotografare il Parco

Oltre 3.300 immagini dai parchi nazionali dello Stelvio, Gran Paradiso, d'Abruzzo, Lazio e Molise e de la Vanoise, con il patrocinio di Alparc e Federparchi

 

Valter Pallaoro

ROMA. Sono stati proclamati i vincitori del XIV concorso Fotografare il Parco, iniziativa organizzata dai parchi nazionali dello Stelvio, Gran Paradiso, d'Abruzzo, Lazio e Molise e de la Vanoise, con il patrocinio di Alparc e Federparchi.

Tra le oltre 3.300 immagini partecipanti, la scelta della giuria ha premiato alcuni scatti eccezionali al primo, secondo e terzo posto assoluto: la tenerezza di due giovani ermellini che giocano con un fiore (Valter Pallaoro - nella foto in alto), la Nouvelle vague della macrofotografia che trasforma una damigella in un'opera di astrattismo geometrico (Giuseppe Bonali) e infine la totale wilderness del paesaggio nello scatto della Valle del Gallo nel Parco Nazionale dello Stelvio (Luca Ronchi).

Tra le altre premiate: l'incontro notturno tra una volpe ed un tasso, prima della categoria "Fauna selvatica del Parco", l'impossibile scatto della saturnia del pero - una farfalla notturna - prima nella categoria "Micromondo del Parco e dettagli naturali", e il raro incontro con una sassifraga al massimo della sua fioritura, terza nella categoria "Mondo vegetale del Parco".

Tra gli altri vincitori, lo scatto al colle del Nivolet premio spaciale di Fabrizio Micalizzi (foto in basso); e Daniele Passoni con "Luce Dirompente" al Bois de Clin (seconda foto in basso) e "Iced moon", realizzata in Valsavarenche nel Parco Nazionale Gran Paradiso, da Fabrizio Gottardi.

di Fabrizio Micalizzi

di Daniele Passoni

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it