.

Covid, 78% di vaccinati nelle microcomunità della Valle d'Aosta

La metà degli ospiti delle case di riposo e delle microcomunità valdostane ha già concluso il ciclo vaccinale

 

campagnaAOSTA. La metà degli ospiti delle case di riposo e delle microcomunità della Valle d'Aosta ha già concluso il ciclo vaccinale. Si tratta di 442 persone alle quali è stata somministrata sia la prima dose sia quella di richiamo. Altri 245 anziani hanno ricevuto la prima dose e sono in attesa del richiamo. Sommando coloro che hanno concluso il ciclo a coloro che lo hanno iniziato, la percentuale di vaccinati raggiunge il 78%.

È l'Azienda Usl della Valle d'Aosta a fornire i dati aggiornati al 28 febbraio della campagna vaccinale tra gli ospiti delle strutture per anziani, pubbliche e private.

"La vaccinazione nelle strutture per anziani richiede procedure specifiche - evidenzia il direttore dell'area territoriale Leonardo Iannizzi - perché gli utenti da vaccinare, molto spesso, non sono in grado di esprimere il consenso necessario in termini di legge. Pertanto, è stato decisivo il coinvolgimento dei famigliari, dei tutori e dei responsabili delle strutture residenziali e il raggiungimento dell'elevata quota di ospiti vaccinati è anche merito loro. Il risultato è particolarmente importante nell’ottica di proteggere dal virus gli anziani più fragili e il personale impiegato nelle strutture".

Secondo il portale regionale della campagna di vaccinazione, in Valle d'Aosta finora i residenti vaccinati sono 8.371.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it