.

Covid e animali d'affezione, Avapa raccoglie le adesioni dei volontari

Con l'aumento dei contagi in Valle d'Aosta servono più persone disposte a prendersi cura degli animali di persone in quarantena

 

CaneAOSTA. L'Avapa raccoglie adesioni di volontari per assistere cani, gatti e animali di affezione di persone che si trovano in isolamento o in quarantena. Con l'aumento dei contagi da Covid-19 infatti è sempre più complicato individuare persone che possono occuparsi degli animali di persone Covid positive che si trovano in situazioni di difficoltà.

Normalmente l'assistenza è gestita secondo un'organizzazione ben precisa: in caso di bisogno si contattano prima parenti, amici o vicini di casa del proprietario o in alternativa altri cittadini che, contattati dai Comuni, possono occuparsi degli animali. In ultimo, se nessuno è disponibile, il sindaco si può rivolgere ai volontari dell'Avapa. Con la terza ondata di contagi però i volontari non sono più sufficienti per il crescente numero di richieste e, soprattutto, non riescono a coprire l'intero territorio regionale. 

Tramite l'assessorato regionale della sanità arriva oggi un invito a chiunque sia disponibile a fornire questo tipo di aiuto a contattare l'Avapa (al numero telefonico 0165 34627). L'associazione che si occuperà di raccogliere le adesioni. Per ogni volontario è prevista la copertura assicurativa per l'attività di assistenza, l'iscrizione all'associazione e una formazione finalizzata alla gestione degli animali e alla conoscenza delle procedure operative.

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it