.

Vaccini anti Covid nelle farmacie della Valle d'Aosta, ok della Giunta regionale

Approvato lo schema di accordo, ora l'Usl Valle d'Aosta dovrà preparare il protocollo per rendere operativo il servizio

 

Vaccini anti Covid nelle farmacie della Valle d'Aosta, ok della Giunta regionaleAOSTA. Con l'approvazione oggi, da parte della Giunta regionale, dello schema di accordo con Usl, Assofarma e Federfarma, il progetto di somministrazione de vaccini contro il Covid-19 nelle farmacie della Valle d'Aosta compie un passo in avanti.

"L'Accordo - commenta l'assessore regionale alla sanità, Roberto Barmasse - si inserisce quale azione a potenziamento della campagna vaccinale in corso. Le farmacie, infatti, assolvono un ruolo centrale e particolarmente strategico sul territorio per il servizio di prossimità verso tutti gli utenti e, in questo particolare periodo di emergenza sanitaria, le medesime rappresentano dei preziosi punti di riferimento per gli assistiti, anche in considerazione della professionalità dei farmacisti che vi esercitano. Per tali ragioni si è ritenuto necessario incrementare le sedi vaccinali al fine di somministrare tempestivamente i vaccini anti Sars-CoV-2 che si renderanno disponibili nei prossimi mesi".

L'adesione delle farmacie pubbliche e private convenzionate è volontaria. Lo schema di accordo approvato dal governo valdostano in attuazione dell'intasa nazionale stabilisce la remunerazione per ogni vaccinazione eseguita: 6 euro a cui si aggiungono 5 euro per le funzioni organizzative più il costo dei dispositivi di protezione individuale e dei materiali di consumo (1 euro nel caso di seconda somministrazione).

Le modalità di organizzazione del servizio saranno definite da un successivo protocollo a cura dell'Azienda sanitaria della Valle d'Aosta.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it