.

L'Usl avvia le procedure per sostituire il personale no vax sospeso

Prevista l'assunzione di tecnici di radiologia, infermieri e Oss per sostituire colleghi senza vaccino anti Covid

 

Ospedale Parini

Mentre prosegue l'invio delle notifiche di sospensione ai dipendenti no vax, l'Usl Valle d'Aosta ha avviato le procedure per sostituire il personale sospeso per la mancata vaccinazione contro il Covid-19.

L'azienda sanitaria annuncia che «sono in fase di assunzione» con contratti a tempo indeterminato cinque tecnici sanitari di radiologia medica, individuati dalla graduatoria di concorso e che saranno inseriti temporaneamente in organico, e tre logopedisti di cui due in sostituzione di colleghi sospesi per non essersi vaccinati. I cinque sostituti saranno operativi «tra la fine del mese di settembre e le prime due settimane di ottobre». Lo stesso vale per gli operatori socio-sanitari dei quali si occupa un'agenzia di lavoro interinale.

Per gli infermieri invece l'Usl attingerà dall'elenco dei candidati al concorso ancora da espletare: ben 235 soggetti di cui 39 esonerati dalla prova di francese e già impiegati in diverse strutture. «Di questi, sedici – che non sono attualmente operativi - verranno contattati e potrebbero essere posti in servizio in tempi brevi».

 


Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it