.

Covid, vaccinazioni anche per lavoratori stagionali e domiciliati in Valle d'Aosta

Attivate le procedure per somministrare prima, seconda e terza dose ai non residenti

 

Vaccinazioni

Lavoratori stagionali e turisti domiciliati per lunghi periodi in Valle d'Aosta potranno ricevere il vaccino anti-Covid in uno dei centri del territorio regionale. L'Usl valdostana ha attivato le procedure di prenotazione per coloro che non risiedono sul territorio regionale, ma vogliono sottoporsi alla vaccinazione durante il periodo in cui soggiornano o lavorano in Valle d'Aosta.

La prenotazione può essere effettuata per la prima, seconda e la terza dose, indispensabili per ottenere il green pass rafforzato.

La procedura da seguire per prenotare la seduta cambia in base alla regione di residenza. I lavoratori e i domiciliati residenti in Campania, Emilia Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino-Alto-Adige, Umbria e Veneto possono accedere al portale di Poste Italiane e compilare i campi richiesti per ricevere un sms che comunica la possibilità di procedere con l'effettiva prenotazione tramite lo stesso portale.

Invece i residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche, Sardegna, Sicilia devono inviare una e-mail al Servizio Assistenza Web dell'Usl indicando i propri dati e il motivo per cui si chiede la vaccinazione in Valle d’Aosta. L'Usl si occuperà di trasmettere i nominativi da abilitare. Alcuni giorni dopo, secondo la disponibilità del gestore Poste Italiane, sarà attivata la possibilità di prenotare sul portale Poste Italiane accedendo con il codice fiscale e tessera sanitaria.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it