Salute mentale, Barmasse: è una priorità e un diritto

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale organizzato un corso di formazione Utenti Familiari Esperti

 

Roberto Barmasse

«La salute mentale è una priorità e un diritto». Lo afferma Roberto Barmasse, assessore regionale alla Sanità, Salute e Politiche sociali della Valle d'Aosta, in occasione della XXX Giornata Mondiale della Salute Mentale che si celebra oggi.

«È fondamentale continuare a far crescere la consapevolezza nelle persone di ciò, in quanto ne va del benessere della collettività nel suo insieme. L'impegno è quello di migliorare il benessere della persona in relazione al suo stato di salute mentale», dichiara l'assessore. «La pandemia, il lockdown, ma anche la crisi economica e la guerra in Ucraina sono fattori che stanno contribuendo ad aumentare il disagio psicologico. In Italia circa il 25% delle persone economicamente attive è affetto da un malessere psicologico significativo che colpisce anche molti giovani».

Per una maggiore sensibilizzazione sul tema, l'assessorato alla Sanità e l'Usl della Valle d’Aosta organizza per giovedì 27 e venerdì 28 ottobre un corso di formazione "U.F.E." (Utenti Familiari Esperti), nell'ambito del metodo del "Fare assieme", il metodo trentino dei servizi in salute mentale. Il corso è aperto a tutti e in particolare fornisce crediti ECM per il personale socio-sanitario.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it