Bonin, 'da politici e amministratori scarsa sensibilità verso lo sport'

Il presidente del Centro regionale Libertas chiede l'anticipo dei contributi per associazioni ed enti sportivi

 

Enzo BoninAOSTA. Anticipare al mese di maggio i contributi regionali destinati al mondo dello sport per aiutare associazioni ed enti di promozione sportiva ad affrontare l'attuale situazione di emergenza. Lo chiede Enzo Bonin, presidente del Centro regionale Libertas.

Lo scorso 14 aprile "il presidente del Comitato regionale Coni della Valle d'Aosta, dott. Piero Paolo Marchiando, ha inviato una corposa relazione al presidente e assessore allo Sport, Renzo Testolin, sulle criticità che attraversa l'intero mondo valdostano", spiega in un comunicato Bonin. Questa relazione "evidenzia non solo le difficoltà che, al momento, subiscono tutte le Asd e Società sportive a cui vengono a mancare le entrate alla prima parte dell'anno, ma anche e soprattutto per tecnici, allenatori, collaboratori sportivi e lavoratori".

"Purtroppo - fa notare Enzo Bonin - nel decreto firmato il 19 aprile firmato dal presidente della Giunta Renzo Testolin non c'è traccia di alcun provvedimento a favore dello sport il che dimostra, ancora una volta, della scarsa sensibilità che amministratori e politici hanno nei confronti di un settore che nella nostra regione rappresenta oltre 250 società sportive e circa 1600 atleti e praticanti".

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it