.

Pila al lavoro per l'Europeo giovanile di Mountain Bike

Nella località valdostana cinque giorni di gare dal 29 giugno per Esordienti e Allievi

 

mtbGRESSAN. In questi giorni si conclude la difficile e tribolata stagione agonistica dello sci, e il comprensorio di Pila (Valle d’Aosta) inizia a pensare alla stagione estiva, con in naturale - per la stazione a monte del capoluogo regionale -, transizione da SnowLand a BikeLand. E il primo appuntamento di assoluto rilievo sarà il Campionato Europeo giovanile di MountainBike, in programma dal 28 giugno al 3 luglio 2021 sullo spettacolare e impegnativo tracciato che nel 2018 e 2019 ha già ospitato kermesse continentale delle categorie Esordienti e Allievi.

Disbrigo delle pratiche "burocratiche" lunedì 28 giugno, poi gare tutti i giorni, da martedì 29 a sabato 3 luglio, una manifestazione che andrà in scena nel totale rispetto delle normative per contrastare la diffusione della pandemia, creando la cosiddetta "bolla", con tutti i protagonisti della settimana dedicata alle ‘ruote grasse’ sottoposti a tamponi.

La macchina organizzativa è già al lavoro per la pianificazione logistica dell’evento, dalle aree team e camper, alla guida tecnica - già predisposta e in attesa di conferma da parte della Federazione europea - alla sistemazione alberghiera degli atleti e degli addetti ai lavori.

Sono stati studiati i pacchetti per i soggiorni speciali per le squadre che parteciperanno al Campionato Europeo giovanile di MountainBike. In occasione della competizione, a Pila, sarà possibile programmare un soggiorno su misura a 1800 metri in grado di soddisfare tutte le esigenze dei partecipanti. Alberghi, B&B, residence, chambres d'hôtes e appartamenti offriranno per la settimana di gare soluzioni specifiche nelle immediate vicinanze dei tracciati di gara. Non solo, in sella alla propria MountainBike si potrà anche migliorare la tecnica dal freeride al downhill e il cross country sullo splendido tracciato permanente "PilaBikeLand".

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it