.

Cyclocross: Cottin primo Master, bene Guichardaz e M. Agostinacchio a Brugherio

Domenica è andata in scena la 12a edizione dell’International Cyclocross Increa preceduta dall'abbinata nazionale

 

A Brugherio (Monza Brianza) è andata in scena, domenica, la 12a edizione dell’International Cyclocross Increa e, sabato, l’abbinata nazionale, gare che hanno vissuto sul buon comportamento dei valdostani impegnati, con in evidenza Corrado Cottin, vincitore nei Master, e la coppia della Scott Libarna Xco, Sofia Guichardaz e Mattia Agostinacchio negli Allievi.

Negli Open femminile, oggi, vinti dall’Under 23 Gaia Realini (Selle Italia Guerciotti Elite; 39’03”9), 21° posto assoluto, 7° Under 23, Nicole Pesse (Team Rudy Project; 42’31”2). Anche al maschile la vittoria va a un atleta Under, Davide Toneatti (Dp66 Giant Smp; 1h 01’42”9), con 21° assoluto, 10° Under 23, Filippo Agostinacchio (Selle Italia Guerciotti Elite; 1h 05’35”8).

Negli Juniores, successo di Filippo Borrello (Guerciotti Development; 44’39”9). Al 29° posto Carlo Bonetto (Scott Italia Xco; 47’56”1); 51° Andrea Carbone (Cicli Lucchini; 50’50”2).

Nei Master Fascia 3, ieri, s’impone Corrado Cottin (Cicli Benato; 53’01”2) davanti a Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella; 53’34”1) e Flavio Zoppas (El Coridor; 54’13”5). Per Cottin la maglia di capoclassifica dell’Smp Master Cross (prima tappa), gara inserita anche nel circuito Piemonte Lombardia di Ciclocross.

Negli Allievi Donne, 12° assoluta, 5° Allievi primo anno, Sofia Guichardaz (Scott Libarna Xco; 25’25”5) nella gara vinta da Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese; 24’14”8; 1° Allievi primo anno). In campo maschile, atleti al primo anno in categoria, ottimo sesto Mattia Agostinacchio (Scott Libarna Xco; 30’00”9), con successo di Riccardo Da Rios (San Fiorese; 28’45”5); 39° Mathieu Grimod (Cicli Fiorin; 34’01”3); 52° Mattia Lunardi (Scott Libarna Xco; 36’53”6).

Gli stessi atleti sono impegnati oggi a Cremona su un tracciato di 2,7 km, nel memorial Baccin Edoardo e Baraldi Claudia – Trofeo Città di Cremona.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it