.

Approvata in Consiglio Valle una mozione sulla segnaletica delle manifestazioni sportive

Per invitare gli organizzatori a rimuovere la segnaletica a evento concluso

 

Con una mozione approvata all'unanimità, il Consiglio regionale della Valle d'Aosta invita gli organizzatori di manifestazioni sportive a prestare maggiore attenzione alle modalità di segnalazione dei percorsi di gara. La proposta presentata dalla Lega VdA e discussa giovedì riguarda in particolare le tracciature dei percorsi che rimangono a lungo dopo lo svolgimento della manifestazione e talvolta si accumulano a segnalazioni di precedenti manifestazioni e non rimosse.

Per Dennis Brunod (Lega) «è una questione non solo di sicurezza, ma anche di cura e attenzione dell'ambiente: sarebbe opportuno utilizzare segnali posizionati nel periodo precedente l'evento e rimossi nei giorni successivi, in modo tale da non lasciare tracce. Per questo chiediamo che gli organizzatori di manifestazioni sportive di vario genere sul territorio regionale siano sensibilizzati a prestare maggiore attenzione nelle operazioni di segnaletica e tracciatura dei relativi percorsi. È un segnale importante che la Valle d'Aosta lancia: salvaguardia del territorio e immagine pulita per i turisti e frequentatori della montagna».

Su richiesta del governo regionale è stata emendata la parte di mozione che proponeva aggiungere l'acquisto del materiale di segnalazione del percorso tra le spese ammissibili a contributo. Secondo l'assessore allo Sport, Jean Pierre Guichardaz, «è auspicabile una maggiore responsabilizzazione degli organizzatori: sono i primi a dover prendere cura del territorio che gli è concesso. Ma incuria e inciviltà non si risolvono concedendo ulteriori contributi».

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it