.

Rally Wrc, per Chentre un esordio condizionato da una pesante penalità

Al Monte Carlo il pilota valdostano ha segnato bei tempi, ma è inciampato su una violazione della regole di sicurezza

 

Rally (Twitter @OfficialWRC)

È terminata la prima tappa del Rally Wrc 2022. L'apertura di stagione, come abitudine, si è tenuta sull'asfalto di Monte Carlo. Al via, tra i 75 equipaggi iscritti, anche il valdostano Elwis Chentre affiancato da Massimiliano Bay.

Con piazzamenti interessanti ottenuti venerdì, Chentre aveva chiuso la seconda giornata del Monte Carlo in buona posizione generale. Poi una penalità di 30 minuti per violazione delle regole di sicurezza all'ottava prova speciale l'ha fatto precipitare nella parte bassa della classifica rendendo vano il bel 18° tempo nello stage Saint-Jeannet - Malijai.

La medesima penalizzazione per la stessa infrazione è stata applicata ad altri equipaggi ed è costata a Stéphane Lefebvre la leadership temporanea in categoria WRC2.

Dopo i cinque stages di sabato Chentre ha chiuso 54°. Posizione finale dopo oggi: 52esimo.

Il 90° Rally di Monte Carlo è stato vinto dal francese Sébastien Loeb su Ford Puma davanti al connazionale (e omonimo) Ogier su Toyota Yaris e all'irlandese Breen su Puma. In WRC2 vittoria al norvegese Mikkelsen con 55 secondi di vantaggio sul ceco Cais e oltre 2 minuti e 7 secondi su Gryazin. 

Il campionato mondiale di rally tornerà a febbraio, dal 24 al 27, in Svezia.

 

 

redazione

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it