.

Arrampicata, a Charbonnier e Fassino i titoli regionali Senior della specialità Lead

Gara dagli alti contenuti tecnici al Forum Sport Center di Courmayeur. Assegnati i titoli valdostani e anche liguri e piemontesi


Podio femminile

La struttura del Forum Sport Center di Courmayeur ha ospitato sabato scorso, 7 maggio, la prova unica Senior dei Campionati regionali della specialità Lead. La competizione, curata dalla società Oasi Vertical di Valtournenche, ha assegnato i titoli non solo valdostani, ma anche liguri e piemontesi, con oltre una sessantina di concorrenti, dando vita ad una competizione di alto contenuto tecnico.

Si fregiano del titolo regionale Claire Charbonnier dell'Oasi Vertical e Michael Fassino del Climbing House di Verrès, titolo che garantisce loro la partecipazione alla Coppa Italia Lead in programma il 14 e 15 maggio a Pero, periferia di Milano.

Tornando alla competizione ai piedi del Monte Bianco nelle due vie di qualificazione, in campo femminile, la migliore delle valdostane è stata Margot Savoye (Oasi Vertical) che ha raggiunto le prese 16+ e 21; precedendo le compagne di club Claire Charbonnier (24+ e 14) e Camilla Armaroli (11+ e 14+). In finale una controprestazione di Margot Savoye l'ha relegata in terza posizione (7+), con Claire Charbonnier che ha prevalso su Camilla Armaroli, entrambe capaci di andare oltre la presa 10 (10+), solo in virtù della maggiore velocità.

Podio maschile

In campo maschile non ci sono state sorprese. Michael Fassino, del Climbing House di Verres, ha fatto proprio il titolo di campione valdostano assoluto della specialità Lead, migliore dei valdostani sia nelle due vie di qualificazione, con Top e 23+, che nella finale dove, unico tra i corregionali a raggiungere la presa 26. La seconda piazza è andata a Ivan Vuillermoz dell’Oasi Vertical che in finale ha conquistato la presa 23, dopo che in qualificazione era arrivato alle prese Top e 18. Il bronzo dei regionali è andato a Nicolas Charbonnier, anche lui dell’Oasi Vertical, che qualificato alla finale in virtù dei parziali raggiunti nelle due vie 29 e 10+, nella salita decisa ha raggiunto la presa 22.

Non hanno conquistato l’accesso alla finale ma hanno accettato la sfida dei regionali anche Antonio Charrere (Oasi Vertical), quarto con 25+ 5+, e due portacolori del club Lo Contrabandjè di Valpelline, Samuel Massaro, quinto con 13+ e 10 e Julien Jacquemod, sesto con 13+, 4+.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it