Corsi di nuoto a prezzi maggiorati, quattro condanne ad Aosta

Pin It

Accusa era frode in appalto riferita alla gestione delle piscine regionali


piscina regionaleAOSTA. Quattro condanne sono state inflitte dal tribunale di Aosta ai quattro imputati nel processo per la frode in appalto riferita all'organizzazione di corsi nelle piscine regionali di Aosta, Pré-Saint-Didier e Aosta.

Coinvolti nella vicenda la Regisport, società che aveva ottenuto l'appalto dalla Regione per la gestione degli impianti, e le associazione sportive dilettantistiche a cui era demandata l'organizzazione dei corsi, la Aosta Nuovo e la Natatio Omnibus.

Secondo il pm Ceccanti i corsi in questione differivano dal contratto con la Regione perché duravano meno del previsto e costavano di più, procurando così un ingiusto profitto.

Maurizio Fea (asd Natatio Omnibus) e il fratello Gianluca (della Regisport e dirigente regionale) sono stati condannati a un anno e quattro mesi; Pamela Sorbara (asd Aosta Nuoto) e Nicola Abbrescia (Regisport) a cinque mesi e dieci giorni.

 

 

 

redazione

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it