.

Alpiniste morte sul Monte Rosa, la Procura di Aosta chiude il fascicolo

Nessuna responsabilità emersa per il decesso di Martina Svilpo e Paola Viscardi

 

Sagf

Non ci saranno strascichi giudiziari per il decesso delle due giovani lo scorso sabato. Il Soccorso alpino della Guardia di finanza di Cervinia ha depositato una relazione sull'accaduto dalla quale non emergono responsabilità per i due decessi. Il pm Manlio D'Ambrosi ha così chiuso il fascicolo senza ipotesi di reato né indagati.

La ventinovenne Martina Svilpo, di Crevoladossola, e la ventottenne Paola Viscardi, di Trontano (Verbano Cusio Ossola), hanno perso la vita a oltre 4.000 metri sul Monte Rosa mentre erano impegnate in una uscita con il ventisettenne Valerio Zolla, di Pettenasco (Novara). I tre erano rimasti bloccati in quota a causa del maltempo. Le due donne non sono riuscite a sopravvivere mentre il ventisettenne è stato portato in ospedale con alcuni congelamenti.

I funerali sono previsti mercoledì prossimo.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it